Cos'è la generazione millenaria: sfatare gli stereotipi comuni della generazione Y

Contenuti

I millennial, a volte chiamati Generazione Y, sono stati soggetti a così tanto cattiva stampa nelle notizie. Alcune delle lamentele rivolte loro includono l'essere narcisisti, vivere con poca ambizione e persino essere un po' delusi. Ma questi stereotipi sono veri?

In questo articolo, sfatiamo alcuni miti popolari sui Millennial e spiegheremo cosa significa far parte di questa generazione!

Non siamo come "altri" servizi di restauro fotografico.

Tieni presente che, a differenza di altri servizi di restauro fotografico, noi non basta aggiustare il ovvio problemi e gettiamo un filtro su tutto: esaminiamo le tue immagini pixel per pixel per riparare danni e creare a Perfetto restauro delle tue stampe!

Perché si chiamano Millennials?

I millennial hanno preso il loro nome perché la maggior parte di loro è entrata nell'età adulta all'inizio del terzo millennio. Il termine "Millennials" deriva da Strauss & Howe, autori della teoria generazionale della quarta svolta.

Generazione millenaria che sconfigge gli stereotipi comuni della generazione Y

A partire dal 2019, il centro di ricerca Pew ha stimato che i Millennials sono la più grande coorte generazionale in America con una popolazione di 72,1 milioni, più di un quarto dell'intera popolazione. Sono succeduti alla generazione del secondo dopoguerra, nota come Baby boomer, come la generazione più numerosa del paese.

I millennial sono anche chiamati Generazione Y, coniati per la prima volta in an Età della pubblicità articolo nel 1993. Tuttavia, quell'articolo si riferiva agli adolescenti nati dal 1974 al 1980. Età pubblicitaria in seguito ha spostato l'anno di inizio della Generazione Y al 1982. Hanno anche ammesso che "Millennial" è un nome migliore di "Generazione Y", citando che Gen Y è stato utilizzato come nome segnaposto fino a quando le persone non hanno appreso di più sulla generazione.

Un altro nome popolare per questa generazione è "Echo Boomer". Questo nome è nato perché molti Millennial sono figli di baby boomer, o forse è ispirato all'aumento del tasso di natalità negli anni '80 e '90.

Il nome “Me Me Me Generation”, coniato da Rivista del tempo, è anche un nome spesso usato in modo derisorio. Di solito si riferisce al narcisismo percepito e all'egocentrismo del millennio.

Quando sono nati i millennial?

Alcune persone tendono a raggruppare i Millennials e la loro coorte successiva, Generazione Z o Post-Millennials, in un gruppo. Tuttavia, queste due sono generazioni separate con i loro tratti unici, quindi è importante sapere dove iniziano e finiscono gli anni di nascita del Millennio.

Misurare l'anno di nascita delle coorti generazionali non è mai una scienza esatta. Ecco perché organizzazioni diverse utilizzano fasce di età diverse:

  • Il Pew Research Center, Gallup e l'American Psychological Association definiscono Millennials come persone nate tra il 1981 e il 1996. Tuttavia, il Pew Research Center è aperto anche a ricalibrare questi anni di nascita perché la ricerca sociologica ha bisogno di tempo per raggiungere un consenso.
  • Lo psicologo Jean Twenge, l'autore del libro Generazione Me, ha definito Millennials la generazione nata dal 1980 al 1994.
  • Lo United States Census Bureau ha posto il 1996 come data di fine per gli anni di nascita dei Millennial, ma non ha mai definito una data di inizio ufficiale, né ha riconosciuto ufficialmente la generazione.

In base alla fascia di età utilizzata da Pew Research Center e Gallup, i Millennial più anziani compiranno 40 anni e i Millennial più giovani ne compiranno 25 nel 2021. La maggior parte dei Millennial sono bambini nati da Baby Boomers e Generazione X. A loro volta, i Millennial hanno dato alla luce la tarda Generazione Bambini Z e Generazione Alpha.

Nella teoria generazionale, ci sono persone conosciute come "cuspere". Nascono nel periodo di transizione tra le generazioni e tendono a condividere tratti sia della vecchia generazione che della nuova generazione.

Le persone nate tra la generazione X e la fascia di età Millennials sono talvolta conosciute come Xennials (unendo "Generazione X" e "Millennials") e Oregon Trail Generation, riferendosi a una serie di giochi educativi popolari tra la fine degli anni '80 e l'inizio degli anni '90. Nel frattempo, i bambini nati nella cuspide tra la fascia di età Millennial e Generazione Z sono chiamati "Zennials", fondendo i nomi delle due generazioni.

Tratti millenari comuni

È impossibile generalizzare un'intera generazione. Tuttavia, poiché la maggior parte dei Millennial è cresciuta assistendo a eventi mondiali simili, molti di loro hanno diversi tratti in comune. Ecco alcuni tratti che si trovano comunemente nei Millennial:

Generazione millenaria che sconfigge gli stereotipi comuni della generazione Y

Accettazione del cambiamento

Tra la fine degli anni '80 e l'inizio del millennio, il mondo ha visto tanti cambiamenti, soprattutto nella tecnologia. Molti millennial hanno trascorso la loro infanzia con un telefono fisso in casa, ma sono cresciuti vedendo tutti in famiglia possedere smartphone.

Questo è solo un esempio di quanto sono cambiate le cose nel corso della vita della Generazione Y. La maggior parte di loro abbraccia questi cambiamenti, adottando nuove tecnologie e diventando rapidamente esperti in esse.

Curioso E Curioso

La maggior parte di questa generazione è impegnata a trovare il modo migliore per fare qualcosa. Spesso cercano seminari di formazione o altre lezioni per migliorarsi sia a casa che sul posto di lavoro. Alcuni di loro si impegnano anche ad apprendere nuove abilità ogni tanto per mantenere il cervello acceso.

Valorizza il lavoro di squadra e le connessioni

Nonostante abbiano un brutto colpo per essere egoisti, i Millennials amore lavorare in gruppo. Amano ascoltare punti di vista alternativi e collaborare con gli altri per trovare la soluzione migliore per i loro problemi. La loro definizione di collaborazione non è solo faccia a faccia. Nell'era in cui le persone comunicano online, la generazione del millennio può persino guadagnarsi da vivere lavorando per qualcuno dall'altra parte del mondo.

Molti di loro, inoltre, non vedono il proprio team in ufficio solo come semplici colleghi. I millennial spesso finiscono per costruire amicizie personali senza lavoro con i loro colleghi.

Riconosce l'importanza del feedback

Potrebbe essere uno stereotipo accurato il fatto che i Millennial amino essere elogiati: molti di loro sono cresciuti con lodi costanti dei loro genitori. Tuttavia, questo significa anche che bramano e apprezzano feedback di qualsiasi tipo. Hanno bisogno di sentire che quello che stanno facendo è importante e che sono sulla strada giusta.

Anche se può sembrare necessario, questo può essere prezioso sul posto di lavoro. Oltre a feedback e riconoscimenti positivi, apprezzano anche le critiche costruttive e spesso cercano tutoraggio o guida da colleghi più anziani.

Esperto di tecnologia

I millennial sono la prima generazione ad essere nativi digitali. Sono cresciuti con Internet e sono esperti di computer e dispositivi mobili. Essere immersi per anni nel World Wide Web conferisce alla maggior parte di loro competenze quasi naturali. Che si tratti di cercare informazioni importanti per il lavoro o di connettersi con amici e familiari a migliaia di chilometri di distanza, troveranno un modo per farlo.

Preferisce l'accesso alla proprietà

I millennial considerano la facilità di accesso uno dei fattori più importanti nell'acquisto di beni o servizi. Su piccola scala, ciò significa che è più probabile che spendano soldi per servizi in abbonamento come Netflix invece di acquistare copie fisiche dei loro film preferiti.

Questa mentalità si estende anche a decisioni più grandi nella vita. Grazie in gran parte all'aumento dei prezzi delle case, è più probabile che i Millennial affittino case piuttosto che acquistarne una.

Disposto a ritardare l'"età adulta"

La generazione del millennio è talvolta chiamata la generazione di Peter Pan perché si "rifiutano" di crescere. In questo senso, crescere significa attraversare i riti di passaggio culturalmente accettati come sposarsi, avere figli e comprare una casa. A differenza della generazione precedente, i Millennial tendono a vedere le persone come adulte in base alle loro capacità e caratteristiche, piuttosto che ai tradizionali indicatori di maturità come l'età o lo stato civile.

Generazione millenaria che sconfigge gli stereotipi comuni della generazione Y

Si teorizza che l'alto costo degli alloggi e dell'istruzione superiore porti a questo fenomeno. A differenza delle generazioni precedenti, le giovani donne tendono a perseguire l'istruzione superiore prima di considerare il matrimonio. Alcune persone teorizzano anche che, dal momento che i millennial hanno visto molti matrimoni precoci finire con un divorzio, stanno decidendo di ritardarlo per fare tutto bene la prima volta.

Rompere gli stereotipi millenari

Ci sono sempre stereotipi negativi infondati attaccati ai giovani dalle generazioni precedenti. Tuttavia, gli stereotipi dei Millennial tendono ad essere più pubblicizzati grazie alla natura dei media odierni. Qui, tentiamo di rompere alcuni stereotipi e sfatare alcuni miti legati alla Generazione Y.

Tutti i millennial sono giovani

La parola "Millennial" evoca in genere l'immagine di un uomo o una donna single poco più che ventenni bloccato sul divano in attesa della prossima stagione del loro programma preferito. Tuttavia, non tutti i Millennial si adattano a questa descrizione.

Mentre molti hanno ancora poco più di vent'anni, la generazione ha iniziato 1981. Nonostante lo stereotipo popolare, molti Millennial sono sulla quarantina, lavorano in modo stabile o gestiscono piccole imprese per prendersi cura della propria famiglia. Al giorno d'oggi, lo stereotipo comune dei Millennials potrebbe essere più adatto a descrivere le loro controparti più giovani, la Generazione Z.

Hanno ucciso molte industrie

La convinzione comune che la generazione del millennio abbia ucciso molte industrie che hanno prosperato molte generazioni fa non è del tutto falsa. Le tendenze dei consumatori sono cambiate da quando gran parte di questa generazione è cresciuta durante la Grande Recessione del 2008. Di conseguenza, la maggior parte dei Millennial non ha il reddito disponibile per fare spese frivole.

Alcune delle industrie che i Millennial stanno "uccidendo" si rivolgono principalmente alle persone anziane come i Baby Boomer e spesso costano un sacco di soldi, come il golf e i diamanti. Alcuni altri settori sono semplicemente obsoleti poiché la domanda è passata di moda, come i biglietti di auguri.

Sebbene sia vero che il ridotto interesse della prossima generazione ha avuto un impatto sui profitti di molti settori, è improbabile che li stiano uccidendo di proposito. I millennial semplicemente non possono permettersi i loro prodotti o non hanno alcun interesse in primo luogo.

I millennial non sono fedeli al loro lavoro

La Millennial Generation ha una famigerata reputazione per il salto di lavoro, a differenza dei Baby Boomers che di solito rimangono nello stesso lavoro per anni. Tuttavia, il Bureau of Labor Statistics riferisce che gli incarichi di lavoro di ventenni americani oggi e negli anni '80 sono più o meno simile. Ciò significa che i lavoratori in passato non erano completamente altruisti e dediti alle loro aziende. Il job hopping è proprio ciò che i giovani lavoratori fanno da molte generazioni.

C'è alcuni verità a questo stereotipo. I millennial sono più preoccupati per le opportunità di essere promossi e per un migliore equilibrio tra lavoro e vita privata rispetto alle altre generazioni. La maggior parte di loro non starà in un unico posto per tutta la sua carriera, soprattutto se non viene ricompensata di conseguenza o se è gravata da aspettative irrealistiche.

Monumenti storici della generazione Y

Gli eventi mondiali tendono a plasmare le visioni del mondo di un'intera generazione. Come molte generazioni precedenti, i Millennial sono stati testimoni di molti eventi che hanno cambiato le loro vite. Ecco uno spaccato di storia dal punto di vista dei Millennials.

Attacchi dell'11 settembre

Non c'è dubbio che gli attacchi dell'11 settembre siano stati bruciati in tutte le diverse generazioni che ne hanno assistito. Tuttavia, è stato probabilmente il primo grande evento mondiale che i Millennial hanno visto in prima persona. Gli attacchi e il successivo spostamento sismico della cultura potrebbe aver rappresentato il primo grande cambiamento nelle loro vite.

Molti millennial dell'epoca sentivano la maggiore attenzione alla vita familiare e al tempo familiare, nonché la maggiore spinta al patriottismo. Coloro che hanno perso la famiglia e gli amici negli attacchi potrebbero anche aver sviluppato un maggiore senso di paranoia e ansia.

La presidenza Obama

Il mandato di Barack Obama come 44° presidente è rivoluzionario sotto molti aspetti, specialmente per i Millennials. Negli ultimi anni del suo secondo mandato, quasi la metà dei Millennials ha intervistato credeva che Obama avesse fatto progressi nella soluzione dei problemi del Paese.

Ciò può essere attribuito al modo in cui ha affrontato questioni vicine ai Millennial. Hanno ammirato i suoi sforzi per risolvere il problema dell'immigrazione e il supporto fondamentale per i diritti LGBTQ+. Ancora più importante, la sua presidenza è stata un'importante pietra miliare politica e culturale nella lotta per l'uguaglianza, soprattutto considerando la storia di razzismo del paese.

Recessioni economiche

La grande recessione economica verificatasi tra il 2007 e il 2009 ha avuto un profondo impatto sui Millennial che all'epoca entravano nella prima età adulta. Molti di loro erano al college o neolaureati quando è arrivata la recessione, costringendoli a perdere il lavoro oa cambiare carriera.

I millennial più anziani ora hanno sperimentato Due recessioni nel corso della loro vita. La pandemia di coronavirus dell'ultimo anno li ha anche costretti ad adattarsi perché alcuni di loro potrebbero aver perso il lavoro e mettere in discussione i loro guadagni futuri.

Pensieri di chiusura

Nonostante siano un bersaglio frequente della cattiva stampa, i Millennial possono essere altrettanto laboriosi e motivati come le generazioni precedenti. In effetti, molti Millennial cercano tutoraggio e guida dalle generazioni più anziane per migliorare se stessi per il futuro.

Se sei mai stato curioso di sapere come appare la tua giovinezza Millennial rispetto alla tua Gen X o genitori Baby Boomer, puoi guardare le vecchie foto della tua famiglia. Tuttavia, queste foto potrebbero dover essere prima ripristinate. Contatta Image Restoration Center per restauri di foto veloci e convenienti!

Non siamo come "altri" servizi di restauro fotografico.

Tieni presente che, a differenza di altri servizi di restauro fotografico, noi non basta aggiustare il ovvio problemi e gettiamo un filtro su tutto: esaminiamo le tue immagini pixel per pixel per riparare danni e creare a Perfetto restauro delle tue stampe!

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Emily Hutton

Come fotografa, restauratrice e designer, Emily non è solo un tuttofare, è un'esperta certificata. È una drogata di tecnologia e il membro più dipendente dallo schermo del team IRC. Quando si tratta di recensioni di prodotti, le sue intuizioni e i suoi consigli non sono secondi a nessuno.

Condividi questo articolo

Iscriviti per aggiornamenti settimanali

Dai un'occhiata ai nostri post correlati

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Le tue informazioni di fatturazione

Purtroppo il tuo pagamento non è andato a buon fine. Non siamo in grado di vedere da parte nostra il motivo per cui il tuo ordine non è andato a buon fine: riprova o contatta il tuo fornitore di servizi di pagamento.

Ordine totale

Idee regalo foto festa della mamma

Pacchetto predefinito di Lightroom

x1
$54.99

Diritti commerciali

x1
$19.95

TOTALE

$109,93 USD

Vuoi eliminare la tua foto caricata?