Cos'è un americano di prima generazione?

Contenuti

Potresti aver sentito parlare di famiglie di immigrati chiamate americane di prima o seconda generazione, o forse lo sei anche tu. Tuttavia, questi termini potrebbero confondere alcuni. Se qualcuno si è trasferito in America e ha avuto figli lì, chi è l'americano di prima generazione: il genitore nato all'estero oi figli?

Siamo qui per chiarire la confusione. In questo articolo, puoi imparare tutto sulle generazioni di immigrati negli Stati Uniti e capire cosa rende un americano di prima generazione!

Non siamo come "altri" servizi di restauro fotografico.

Tieni presente che, a differenza di altri servizi di restauro fotografico, noi non basta aggiustare il ovvio problemi e gettiamo un filtro su tutto: esaminiamo le tue immagini pixel per pixel per riparare danni e creare a Perfetto restauro delle tue stampe!

Immigrazione negli Stati Uniti

L'immigrazione iniziò molto presto nella storia dell'America: circa 400.000 inglesi si trasferirono nell'America coloniale durante il XVII secolo. Persone di ogni ceto sociale sono entrate in America, come servi a contratto, persone che lavorano a bassa retribuzione, lavoratori qualificati e talvolta anche schiavi o rifugiati.

Agli albori dell'immigrazione americana, gli immigrati europei costituivano la maggior parte dei nuovi residenti. Al giorno d'oggi, la stragrande maggioranza degli immigrati in America proviene da paesi extraeuropei e canadesi. Ogni successiva ondata di immigrati ha portato nuove culture e gruppi etnici negli Stati Uniti quando hanno iniziato a stabilirsi e ad avere figli. A partire dal 2018, il Pew Research Center lo stima 44,8 milioni le persone nate all'estero vivono negli Stati Uniti

Tipi di immigrati negli Stati Uniti

L'immigrazione negli Stati Uniti è complessa poiché ci sono così tante persone che entrano nel paese in circostanze diverse. Ecco perché il Servizi di cittadinanza e immigrazione degli Stati Uniti divide gli status di immigrato in quattro diversi tipi. Ogni stato ha i suoi requisiti e restrizioni che potresti dover conoscere.

Ecco le quattro tipologie, suddivise:

Cittadino degli Stati Uniti

Contrariamente alla credenza popolare, non lo fai avere essere nato e cresciuto negli Stati Uniti per ottenere la cittadinanza statunitense. Se uno dei tuoi genitori è cittadino statunitense (indipendentemente da dove sei nato), puoi richiedere e ottenere la cittadinanza attraverso un processo di verifica.

I residenti permanenti possono anche diventare cittadini naturalizzati richiedendo la cittadinanza dopo tre o cinque anni nel paese. Un cittadino naturalizzato non può essere espulso e ha diritto a tutti i benefici che il governo prevede. Gli americani naturalizzati possono anche aiutare i membri della famiglia a diventare residenti legali e ottenere la cittadinanza.

Residenti permanenti

I residenti permanenti legali possiedono carte verdi, dando loro il permesso permanente di vivere e lavorare negli Stati Uniti Le persone di solito ottengono una carta verde facendole sponsorizzare da un membro della famiglia o richiedendone una come rifugiato.

Status di non immigrato

Chiunque viva e lavori temporaneamente in America ottiene lo status di non immigrato. Questo status può essere assegnato a persone come studenti, lavoratori temporanei e turisti che possiedono visti pertinenti. Dal momento che queste persone non sono destinate a diventare residenti, possono essere soggette a conseguenze legali se soggiornano oltre o violano i loro visti.

Immigrati privi di documenti

Gli immigrati privi di documenti sono anche chiamati immigrati illegali, nel senso che sono entrati nel paese senza il permesso del governo. Queste persone non possono lavorare legalmente negli Stati Uniti e non hanno accesso a benefici pubblici come l'assicurazione e la patente di guida.

Poiché queste persone si trovano nel paese illegalmente, possono essere soggette a espulsione o ad altre conseguenze legali. I non immigrati possono anche diventare immigrati privi di documenti se violano i termini dei loro visti.

Definire un americano di prima generazione

Ci sono alcuni disaccordi in merito chi possono essere chiamati americani di prima generazione. "Americano di prima generazione" può significare un cittadino americano nato all'estero o la prima generazione nata in America, a seconda di chi lo chiedi.

Tuttavia, lo United States Census Bureau considera solo le persone nate all'estero come americani di prima generazione. Il governo degli Stati Uniti definisce gli americani di prima generazione come il primo membro della famiglia a ricevere la cittadinanza o lo status di residente permanente.

Per questo articolo, faremo riferimento allo stato generazionale utilizzato dallo United States Census Bureau, il che significa che gli americani di prima generazione sono persone nate all'estero che hanno ottenuto la cittadinanza americana o la residenza permanente.

Le famiglie di immigrati di prima generazione, comprensibilmente, potrebbero non essersi completamente assimilate al paese. Tuttavia, questo ha portato a molti stereotipi dispregiativi come usare un inglese stentato e avere cattive capacità di guida. Alcune persone usano persino il termine "appena sbarcato" come un insulto per sminuire la comunità di immigrati di prima generazione.

Tuttavia, i bambini immigrati di prima generazione tendono a ottenere risultati scolastici migliori. Tre fattori contribuiscono a questi maggiori livelli di realizzazione:

  • La maggior parte dei bambini immigrati di prima generazione ha un incentivo in più a studiare di più a scuola, generalmente per provvedere alla famiglia e ai parenti. Un genitore immigrato può anche spendere di più in tutoraggio e lezioni private per costruire il capitale umano dei propri figli.
  • I bambini immigrati di prima generazione sono motivati a ottenere una mobilità sociale ascendente lavorando sodo. Questo è solitamente il motivo per cui i loro genitori sono immigrati, così i loro figli e le generazioni successive possono avere un futuro migliore.

Molti immigrati lo sanno almeno due lingue diverse: l'inglese e la loro lingua madre. Gli studi dimostrano che i bambini bilingui non sono solo bravi con la lingua, ma tendono anche a ottenere risultati migliori nelle attività non verbali e nella risoluzione dei problemi.

Etichette di generazione parziale

Alcuni esperti ampliano la definizione di americani di prima generazione utilizzando etichette di generazione parziale, in base all'età in cui sono entrate nel paese. Queste generazioni parziali sono divise in tre tipi:

1.25 Generazione

Gli immigrati di 1,25 generazioni sono costituiti da bambini immigrati che sono entrati in un nuovo paese nella loro adolescenza (circa 13-17 anni). Le loro esperienze sono più simili ai membri della loro famiglia nati all'estero perché sono nati e cresciuti nel loro vecchio paese con la cultura dei loro genitori. Di conseguenza, potrebbero avere più difficoltà ad assimilarsi alla cultura locale.

1.5 Generazione

I bambini immigrati di 1,5 generazioni di solito arrivano nel loro nuovo paese intorno alla prima adolescenza. L'etichettatura della generazione 1,5 arriva perché mentre trascorrono ancora parte dei loro anni formativi nel nuovo paese, portano con sé molti aspetti del loro vecchio paese. I bambini immigrati di 1,5 generazioni di solito crescono fino a diventare biculturali, assumendo allo stesso tempo aspetti della loro nuova e vecchia cultura.

1.75 Generazione

1,75 bambini immigrati di generazione arrivano nel loro nuovo paese nella prima infanzia, in genere non più di 5 anni. Sebbene siano nati all'estero, le loro esperienze si allineano molto più vicino agli immigrati di seconda generazione nati negli Stati Uniti perché erano troppo piccoli per andare a scuola in loro paese di origine.

Ciò significa che di solito crescono immersi nella cultura americana ed è più probabile che parlino inglese senza accento. Tendono anche a identificarsi più come americani che come membri del loro paese d'origine.

Problemi affrontati dagli immigrati di prima generazione

Molti immigrati vengono in America per cercare una vita migliore per loro e per la loro famiglia. Tuttavia, trasferirsi semplicemente in America non è la soluzione definitiva a tutti i loro problemi. Ecco alcuni rischi che le famiglie immigrate possono incontrare nel loro nuovo paese.

Scontri culturali

Integrarsi in un paese e in una cultura diversi non è facile. Può anche essere un carico pesante sia per i genitori che per i bambini immigrati. Sebbene i bambini di solito si abituino più rapidamente alle nuove culture, entrambi i genitori nati all'estero possono ancora mantenere gran parte dei valori del vecchio paese. Questi ideali diversi possono sfociare in uno scontro di culture che potrebbe creare una frattura nelle relazioni genitore-figlio.

Barriera linguistica

La maggior parte dei figli di immigrati impara le lingue velocemente. Questo tende a fare dei bambini immigrati di prima generazione gli “interpreti” della famiglia, insegnando la nuova lingua ai loro genitori nati all'estero. Per i bambini che non sono abituati a questo, potrebbe mettere a dura prova le relazioni familiari a causa di comuni malintesi.

Ansia da separazione

Ci sono casi in cui almeno un genitore nato all'estero ei loro figli immigrati finiscono per essere separati nel processo di immigrazione. Se accade, il periodo di separazione può causare problemi finanziari ed emotivi, entrambi per i genitori e bambini.

Problemi finanziari

Trasferirsi in un altro paese raramente è una navigazione tranquilla per la famiglia. A volte, la famiglia può essere costretta ad assumere più lavori a causa delle difficoltà finanziarie loro imposte. Ci si può anche aspettare che i bambini immigrati svolgano lavori part-time o diventino improvvisati baby sitter per i fratelli più piccoli, causando loro un ritardo negli studi.

La seconda generazione di immigrati e oltre

Se utilizziamo la definizione proposta dallo United States Census Bureau, gli americani di seconda generazione sono i figli di immigrati di prima generazione con almeno un genitore nato all'estero. Pertanto, sono i primi di una famiglia nata all'estero ad essere nativi americani.

Sebbene il termine americano di seconda generazione sia relativamente incontrovertibile, il suo termine gemello "immigrato di seconda generazione" ha raccolto alcune critiche. Una delle critiche più comuni contro di essa è che poiché gli immigrati di seconda generazione sono nati in quel paese, non sono più immigrati.

Poiché gli immigrati di prima generazione continuano a entrare negli Stati Uniti, anche la popolazione degli immigrati di seconda generazione continua a crescere. Infatti, una ricerca del 2009 mostra che gli immigrati erano i genitori del 23% di tutti i bambini americani.

Performance economica e accademica dei bambini immigrati di seconda generazione

Molti genitori immigrati realizzano i loro sogni di dare ai propri figli una vita migliore. L'US Census Bureau rileva che 42% della popolazione immigrata di seconda generazione guadagna oltre $50.000, mentre solo 31% degli immigrati di prima generazione guadagnano lo stesso importo.

Una possibile ragione per cui i figli di immigrati di seconda generazione hanno maggiori probabilità di successo è la loro istruzione superiore. Gli studi del 2009 condotti da scienziati sociali hanno mostrato che 33% della popolazione americana di seconda generazione ha conseguito una laurea.

Assimilazione culturale dei bambini immigrati di seconda generazione

La maggior parte degli immigrati di prima generazione negli Stati Uniti non sono bianchi e quasi tutti portano con sé culture diverse. Di conseguenza, è probabile che i bambini con genitori immigrati sperimentino conflitti culturali perché sono intrappolati tra due mondi e culture.

Famiglie diverse hanno esperienze di assimilazione diverse, ma ci sono generalmente tre modi in cui i bambini immigrati di seconda generazione si integrano nella società americana:

  • Si integrano senza problemi nella classe media americana a maggioranza bianca.
  • Sperimentano il successo economico preservando i valori del loro paese di origine.
  • Sperimentano un'assimilazione verso il basso, caratterizzata da un basso desiderio di ottenere un'istruzione superiore e una maggiore probabilità di partecipare ad attività criminali.

Molti fattori contribuiscono alla facile assimilazione di un figlio di immigrati nato in America. Tuttavia, uno dei fattori più importanti è la classe economica della famiglia. I figli degli immigrati della classe media hanno maggiori possibilità di adattarsi meglio alla società americana tradizionale grazie alle opportunità finanziarie e educative che le loro famiglie possono permettersi.

Successive generazioni di immigrati

Alcune persone usano il termine "immigrato di terza generazione" quando si riferiscono ai figli nati negli Stati Uniti di immigrati di seconda generazione. Mentre gli immigrati di seconda generazione possono ancora essere direttamente influenzati dal loro paese di origine attraverso i loro genitori, la maggior parte dei bambini immigrati di terza generazione ha genitori nati e cresciuti in America e probabilmente sono stati cresciuti con i valori americani.

La maggior parte dei bambini immigrati di terza generazione si considera completamente americana. Uno studio del Pew Research Center mostra che oltre 50% di immigrati latini di terza generazione si definiscono esclusivamente americani. In confronto, solo il 35% della popolazione immigrata di seconda generazione fa lo stesso.

Pensieri di chiusura

Nella maggior parte delle definizioni, gli americani di prima generazione sono i primi di una famiglia nata all'estero che ha ottenuto la cittadinanza americana. Ciò significa che è probabile che siano persone immigrate in America da adulti. Nel frattempo, un americano di seconda generazione fa riferimento ai bambini nati in America da queste famiglie di immigrati.

Se anche tu sei un immigrato e sei interessato a ripercorrere le radici della tua famiglia, puoi chiedere ai tuoi genitori delle vecchie foto di famiglia. Tuttavia, queste foto potrebbero essere danneggiate dopo decenni trascorsi all'interno di un album. Per lavori di restauro di foto di livello mondiale veloci e convenienti, contatta subito il Centro di restauro immagini!

Non siamo come "altri" servizi di restauro fotografico.

Tieni presente che, a differenza di altri servizi di restauro fotografico, noi non basta aggiustare il ovvio problemi e gettiamo un filtro su tutto: esaminiamo le tue immagini pixel per pixel per riparare danni e creare a Perfetto restauro delle tue stampe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Emily Hutton

Come fotografa, restauratrice e designer, Emily non è solo un tuttofare, è un'esperta certificata. È una drogata di tecnologia e il membro più dipendente dallo schermo del team IRC. Quando si tratta di recensioni di prodotti, le sue intuizioni e i suoi consigli non sono secondi a nessuno.

Condividi questo articolo

Iscriviti per aggiornamenti settimanali

Dai un'occhiata ai nostri post correlati

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Le tue informazioni di fatturazione

Purtroppo il tuo pagamento non è andato a buon fine. Non siamo in grado di vedere da parte nostra il motivo per cui il tuo ordine non è andato a buon fine: riprova o contatta il tuo fornitore di servizi di pagamento.

Ordine totale

Idee regalo foto festa della mamma

Pacchetto predefinito di Lightroom

x1
$54.99

Diritti commerciali

x1
$19.95

TOTALE

$109,93 USD

Vuoi eliminare la tua foto caricata?