Deprecated: Creation of dynamic property Mondula_Form_Wizard::$shortcode is deprecated in /home/imageres/public_html/wp-content/plugins/multi-step-form/includes/msf.class.php on line 137
Come stampare una foto: una guida per ottenere stampe di qualità
Logo del blog del centro di restauro dell'immagine

Come stampare una foto: una guida completa per ottenere stampe di qualità

La stampa di vecchie foto può essere un ottimo modo per conservare e ricordare preziosi ricordi con amici e persone care.

E stampare le tue foto preferite a casa sembra abbastanza facile: basta caricare la carta nella stampante e premere stampa, giusto?

Beh, non proprio. Dipende totalmente da cosa stai cercando di stampare: se si tratta di un file foto del medaglione o una grande tela.

Tra trovare la stampante giusta, scegliere il miglior tipo di carta fotografica, calibrare il monitor e capire la risoluzione e le dimensioni giuste da utilizzare, ci sono molti fattori che concorrono alla stampa fotografica.

In questa guida, affrontiamo tutti gli elementi essenziali per stampare le tue foto. Alla fine, dovresti sapere come stampare foto di alta qualità comodamente da casa tua!

E se raggiungi la fine di questo articolo e decidi che preferisci semplicemente ordinare le stampe, ti abbiamo coperto. All'Image Restoration Center, offriamo stampe fotografiche di qualità da studio a tutti i nostri clienti di restauro.

Scegliere la stampante fotografica giusta

Trovare una buona stampante fotografica è forse l'aspetto più importante della stampa di foto. Quando si confrontano le macchine, è necessario considerare i seguenti fattori:

Sublimazione a getto d'inchiostro e sublimazione del colore

Esistono tre tipi principali di stampanti: getto d'inchiostro, sublimazione del colore, e laser. Per la stampa di foto, è meglio con il getto d'inchiostro o la sublimazione del colore, poiché le stampanti laser di fascia medio-bassa funzionano meglio per la stampa di documenti.

Stampanti a getto d'inchiostro funziona spruzzando minuscole goccioline di inchiostro dall'ugello della cartuccia mentre la cartuccia si sposta attraverso la pagina. Sebbene questi tipi di macchine siano efficienti in termini di utilizzo dell'inchiostro, non producono le stampe fotografiche più impressionanti. Se guardi abbastanza da vicino un'immagine prodotta da una stampante a getto d'inchiostro, puoi distinguere i diversi punti colorati che formano la foto, in modo simile a come funziona lo schermo di un computer.

D'altra parte, l'a stampante a sublimazione utilizza un nastro di pellicola trasparente incorporato con coloranti solidi nei colori ciano, magenta, giallo e nero. Quando la testina di stampa si riscalda, il colorante vaporizza e si trasferisce sulla carta. Quando il colorante si solidifica di nuovo, forma una foto a colori nitida, non diversamente da una fotografia su pellicola elaborata chimicamente. Il metodo di sublimazione spesso aggiunge un rivestimento lucido trasparente per proteggere l'inchiostro dalle sbavature.

Se desideri stampe fotografiche di alta qualità che sembrano provenire da un laboratorio fotografico, scegli una stampante a sublimazione. Tuttavia, le stampanti a sublimazione consumano più inchiostro e richiedono carte con rivestimento speciale.

Dimensioni di stampa

La maggior parte delle stampanti domestiche supporta foto o documenti larghi fino a 13 pollici. Questi dovrebbero essere abbastanza buoni per stampare foto che vanno da 4R (4×6) a 8R (8×10). Se desideri stampare foto più grandi, come poster e decorazioni murali, puoi trovare macchine da stampa professionali di grande formato che possono raggiungere i 17 pollici di larghezza e oltre.

Meravigliato come scegliere il miglior formato di stampa? Abbiamo scritto un articolo su di esso qui.

Connettività

Se desideri stampare foto dal tuo telefono o iPad, avrai bisogno di una stampante in grado di stampare in modalità wireless. Per fortuna, è molto più facile stampare le foto sulle macchine di oggi, poiché di solito sono dotate di connessioni di rete Wi-Fi integrate, Bluetooth o addirittura con le proprie app per un accesso più semplice.

Ma, prima di acquistare una stampante, ricontrolla per vedere se la macchina che stai considerando supporta il tuo telefono. Per gli utenti iPhone, devi assicurarti che la tua stampante supporti AirPrint. Per chi utilizza dispositivi Android, puoi provare a connetterti tramite Wi-Fi o Near Field Communication (NFC).

Capire le carte fotografiche e le finiture

Può sembrare banale per alcuni, ma la scelta del giusto tipo di carta fotografica può influire non solo sul risultato delle foto, ma anche su dove e come visualizzarle. Ecco alcune cose da considerare quando si acquista la carta fotografica:

Misura del foglio

La posizione di visualizzazione è una delle considerazioni chiave quando si decide la dimensione della foto. Dove pensi di utilizzare le tue foto stampate? Lo saranno archiviati in fotolibri, esposto su un muro o appoggiato sul mantello? Per ottenere questa parte corretta, misura l'area in cui desideri visualizzare le tue foto e non dimenticare di tenere conto del dimensione delle tue cornici anche.

A parte questo, devi pensare al soggetto e alla composizione delle tue foto: primi piani e ritratti vanno bene con foto di dimensioni ridotte, mentre paesaggi lussureggianti, inquadrature strutturate e persino progetti di collage sono più apprezzati nel grande formato.

I formati fotografici standard più diffusi includevano 4×6, 5×7, 8×10, 11×14, 12×18 e 16×20.

Tipo di finitura superficiale

Finitura descrive la trama della carta fotografica. La scelta della finitura delle foto può influire sull'aspetto generale delle foto, nonché sulla loro vulnerabilità ai danni.

Esistono sei tipi principali di finitura: lucida, satinata, perlata, lucida, metallizzata e opaca.

Lucido

Questa finitura si traduce in foto lisce e riflettenti. È tra le finiture più popolari perché consente alle immagini di "saltare" visualizzando sia neri profondi che colori vivaci. Scoprirai che anche le foto lucide appaiono più "nitide". Tuttavia, lo svantaggio della lucentezza è che può essere facilmente graffiato e macchiato. È anche difficile da visualizzare perché può produrre bagliori quando viene colpito dalla luce o visto da determinate angolazioni.

Opaco

A differenza della finitura lucida, quella opaca non ha assolutamente lucentezza. Di conseguenza, le foto stampate con una finitura opaca possono apparire piatte, attenuate e non "strutturate" come quelle stampate con un aspetto lucido. Tuttavia, poiché le foto opache non macchiano o producono riflessi facilmente, sono l'opzione preferita per lo scrapbooking e la visualizzazione di foto professionali nelle gallerie. Matte è anche una buona scelta per le foto in bianco e nero.

Raso, Perla e Lucentezza

Queste tre finiture si trovano tutte da qualche parte nel mezzo dello spettro lucido-opaco. Perla e satin sono usati in modo intercambiabile da diversi produttori di stampe fotografiche per descrivere una finitura semilucida, che non produce la stessa lucentezza e bagliore delle stampe lucide. Nel frattempo, Lustre ha una lucentezza sottile e una consistenza leggera (alcuni lo descrivono come iridescente), rendendolo una scelta popolare per le foto di matrimonio.

Metallico

Con una lucentezza simile a quella delle finiture lucide e perlate, le stampe fotografiche metalliche possono apparire a volte quasi 3D. Tuttavia, a differenza delle finiture lucide, il metallo non produce tanto bagliore anche in luoghi che ricevono molta luce. Uno dei principali inconvenienti, tuttavia, è il prezzo: le finiture metalliche sono più costose poiché richiedono più tempo e più materiali per essere create.

Peso e spessore

La maggior parte delle persone non tiene conto del peso e dello spessore quando valuta le opzioni di stampa. Tuttavia, poiché questi due fattori contribuiscono alla sensazione e alla durata della carta fotografica, è assolutamente necessario tenerne conto, soprattutto se si stampano foto che verranno visualizzate senza cornice o utilizzate in un fotolibro.

Il peso è misurato in grammi per metro quadrato (gsm) mentre lo spessore è espresso in mil (migliaia di pollice). Naturalmente, più spessa è la carta, più dura e rigida sarà. 

Se desideri stampare foto per motivi di montaggio o visualizzazione in una cornice, è meglio andare da 150 gsm a 200 gsm. Per biglietti di auguri, biglietti d'invito e altri tipi di stampe che vengono gestiti frequentemente, ti consigliamo qualcosa di più resistente, come 200 gsm a 300 gsm.

Altre opzioni di stampa fotografica

Grazie alla tecnologia, la stampa fotografica non è più limitata ai materiali cartacei. Puoi praticamente stampare le tue foto preferite su ogni superficie immaginabile, da tela, album fotografico e stampe acriliche, a stampe su legno, metallo e vetro. Tieni presente che probabilmente avrai bisogno di una stampante speciale di livello professionale per questo tipo di progetti.

Preparazione per stampare le foto

Con una buona stampante e la giusta carta fotografica in mano, ora puoi prepararti a stampare le foto dal tuo rullino fotografico. Ma prima di premere l'icona della stampante, assicurati di seguire prima i seguenti passaggi:

Calibra il tuo monitor

Calibrare un monitor significa assicurarsi che lo schermo visualizzi i toni e i colori giusti. Altrimenti, non saprai davvero che aspetto hanno le tue foto e troverai differenze da piccole a significative tra le immagini sullo schermo e le tue fotografie stampate.

Prima di calibrare il monitor, assicurati che il monitor si riscaldi all'avvio per circa 30 minuti e controlla se stai utilizzando la risoluzione nativa del monitor.

Puoi calibrare a occhio usando i modelli di prova, ma questo è un compito noioso e richiede molto tempo e concentrazione. Un modo più semplice per farlo sarebbe scaricare app di calibrazione del colore come Calibrize, QuickGamma e W4ZT.

Converti la tua immagine in CMYK

Quando modifichi le tue foto per la stampa, assicurati sempre di farlo in formato CMYK, poiché questa è la modalità colore standard per la stampa. RGB, la modalità colore che appare sul monitor, ha una gamma di colori diversa da CMYK. Ciò significa che se apporti modifiche a un'immagine (come tonalità, tono, luminosità e saturazione) in modalità RGB, potrebbe non risultare come desideri al momento della stampa.

Scegli il DPI giusto

La risoluzione di stampa, o la quantità di dettagli in una fotografia, viene misurata in punti per pollice o DPI. Scegliere la giusta risoluzione di stampa ti darà stampe fotografiche di alta qualità senza fastidiosi pixel. La risoluzione "d'oro" su cui giurano la maggior parte dei fotografi e dei designer è di 300 DPI.

Ritaglia le tue foto e regola la composizione

Le foto scattate con pellicole da 35 mm e la maggior parte delle fotocamere full-frame o con sensore ASP-C avranno proporzioni di 3:4. Questo è perfetto se stai producendo stampe di dimensioni 4×6 o 8×12, poiché hanno lo stesso rapporto: le tue foto risulteranno senza ritagli o a pieno formato. Tuttavia, se speri di ottenere foto stampate in formati come 5×7, 8×10 o 16×20, puoi aspettarti di vedere alcuni ritagli sui lati più lunghi.

Per rimediare, ritaglia le tue immagini nell'app per le foto o sul computer per regolare le proporzioni e regola la composizione mentre ci sei.

Affina le tue immagini

Infine, non dimenticare di rendere più nitide le immagini prima di stampare. La carta è porosa, quindi il processo di stampa, in particolare con la stampa a getto d'inchiostro, comporterà naturalmente una perdita di colore. Pertanto, le foto stampate appaiono meno nitide delle immagini su uno schermo.

Per compensare ciò, è necessario aumentare notevolmente la nitidezza delle immagini prima di stampare. Quanto nitido è abbastanza nitido? La maggior parte dei fotografi e dei laboratori di stampa fotografica ti consiglieranno di rendere le tue foto di stampa più nitide al punto in cui sembreranno quasi troppo nitide sul tuo monitor.

Altre opzioni di stampa fotografica

Stampare foto a casa è la decisione più pratica? Se desideri stampe gratuite illimitate (soprattutto se stai realizzando fotolibri) e la comodità di farlo senza dover uscire di casa, allora sì, può essere una decisione pratica.

Ma tra l'acquisto di una stampante e della carta fotografica, la ricarica delle cartucce d'inchiostro e l'editing e la preparazione delle immagini digitali, anche la stampa di foto a casa può richiedere molta manodopera. Perché sprecare tempo e denaro per capire come stampare le tue foto quando puoi semplicemente inviarcele?

Quando ripristiniamo vecchie foto, di solito inviamo il file modificato direttamente all'e-mail dei nostri clienti. Ma, a un costo minimo, forniamo anche stampe fotografiche di alta qualità per tutti i nostri clienti di restauro. Non dovrai preoccuparti di tutti i materiali e delle complicate preparazioni necessarie per la stampa delle foto. 

In qualità di esperti di fotografia e restauro di immagini, abbiamo anni di esperienza alle spalle. Lasciaci le tue foto e riceverai stampe di qualità professionale direttamente a casa tua il prima possibile.

Articoli correlati