Deprecated: Creation of dynamic property Mondula_Form_Wizard::$shortcode is deprecated in /home/imageres/public_html/wp-content/plugins/multi-step-form/includes/msf.class.php on line 137
Come pulire una lapide o una lapide in modo sicuro
Logo del blog del centro di restauro dell'immagine

Come pulire una lapide: guida alla cura di marmo, granito e bronzo

Pulire una lapide non è un compito facile, soprattutto se non sai da dove cominciare. È importante sapere come pulire correttamente una lapide poiché richiede molto lavoro per mantenerla e assumere qualcuno che lo faccia per te può essere piuttosto costoso. 

La nostra guida ti aiuterà a preparare i materiali, passare attraverso l'effettivo processo di pulizia della lapide della persona amata ed evitare errori potenzialmente dannosi.

Valutare la lapide

Prima di tutto, devi valutare la lapide che pulirai. 

Le pietre tombali si degradano nel tempo a causa di fattori naturali come il tempo, quindi è importante controllare quanto è usurata o esposta alle intemperie la lapide. Fai attenzione a macchie, ruggine e muffe, poiché le lapidi che li hanno sono più soggette a danni e richiedono maggiore attenzione durante la pulizia. Presta molta attenzione anche a eventuali crepe o sgretolamenti, poiché potresti danneggiare ulteriormente la pietra se la pulisci in modo troppo approssimativo.

Anche sapere che tipo di lapide è è importante, poiché diversi tipi di lapidi richiedono diversi metodi di pulizia. Alcuni tipi di lapidi possono anche richiedere particolari prodotti per la pulizia, come un detergente specifico o una spazzola più delicata.

pulire le lapidi in un cimitero

Come pulire una lapide di bronzo

Le lapidi in bronzo richiedono un tipo più specifico di prodotti per la pulizia. Devi usare sapone non ionico poiché i detergenti non ionici rimuovono facilmente le macchie nel materiale. Si consiglia inoltre di utilizzare una spazzola a setole morbide piuttosto che lana d'acciaio o altri materiali abrasivi, in quanto possono danneggiare pesantemente il bronzo. 

La maggior parte delle lapidi in bronzo sono protette con uno strato di rivestimento per evitare che il metallo si deteriori, sebbene il rivestimento possa sbiadire nel tempo. Si consiglia di utilizzare rivestimenti protettivi sulle lapidi in bronzo, come la cera in pasta, per preservarne la lucentezza. 

Per pulire una lapide di bronzo:

  1. Rimuovere eventuali detriti che ricoprono la superficie utilizzando una spazzola o un panno. 
  2. Web la lapide con acqua distillata e fare una pulizia generale per rimuovere la schiuma. Per le macchie più difficili da rimuovere, come il grasso, utilizzare una miscela di acqua e sapone non ionico per rimuoverle.

Usa sempre una spazzola non abrasiva quando pulisci la lapide e risciacquala tra un lavaggio e l'altro. Una volta che la lapide è completamente asciutta, puoi applicare la cera in pasta come rivestimento protettivo per evitare che la lapide si ossidi.

Come pulire una lapide di granito

Il granito è il più facile da pulire, motivo per cui è uno dei materiali più comuni per le lapidi. Per la pulizia generale delle lapidi in granito, è necessario un detergente delicato come detersivo per piatti, acqua pulita, una spazzola e alcuni stracci. Per lapidi con incisioni o disegni intricati, potresti aver bisogno di bastoncini per ghiaccioli e un panno in microfibra a portata di mano. Un flacone spray può anche facilitare il processo di pulizia.

Di seguito sono riportati i diversi modi in cui puoi pulire una lapide in granito:

Pulizia generale

  1. Bagna la lapide versando o spruzzando acqua su di essa. 
  2. CCreare una miscela non ionica per la rimozione delle macchie con 1 oz. di detergente (ad esempio, D2 o sapone neutro) per ogni 4 litri d'acqua. 
  3. Immergi un pennello a setole morbide nella miscela e lavora sulla pietra per 1 o 2 minuti alla volta.
  4. Ripeti finché la lapide non appare pulita, risciacquando il pennello tra una pulizia e l'altra.
  5. Una volta terminata la pulizia, sciacquare accuratamente la pietra con acqua pulita.

E' fondamentale risciacquare la spazzola dopo ogni ciclo di pulizia, in quanto eventuali particelle abrasive che si incastrano sulla spazzola potrebbero graffiare la superficie della lapide, danneggiandola e deteriorandola.

Una volta che hai finito di pulire la lapide, puoi lucidarla con un panno in microfibra. Puoi anche commemorare o rendere omaggio alla persona amata mettendo un fiore o moneta sulla loro tomba.

Pulizia delle macchie d'acqua

Quando le lapidi di granito sono esposte a forti piogge, i minerali dell'acqua vengono assorbiti dal granito, causandone la macchiatura e la formazione di depositi minerali. 

Tipicamente, nel granito si possono trovare due tipi di macchie d'acqua: chiare e dure. Le macchie leggere si formano per condensa, mentre le macchie dure si formano per effetto dell'acqua che penetra nei pori del granito.

Per rimuovere le macchie d'acqua dalle lapidi:

  1. Mescola il perossido di idrogeno 3% e il bicarbonato di sodio fino a formare una pasta densa. 
  2. Applica l'impiastro sulla macchia e coprila con della pellicola trasparente e del nastro adesivo. 
  3. Attendere almeno 24 ore prima di rimuovere l'involucro e l'impiastro. Usa qualcosa di non abrasivo, come un panno umido, quando rimuovi la pasta.
  4. Dopo aver rimosso la miscela, risciacqua accuratamente l'area precedentemente macchiata con acqua pulita. 
  5. Ripeti i passaggi finché le macchie non sono sparite.

Pulizia delle macchie di ruggine

Le macchie di ruggine richiedono più attenzione in quanto non possono essere semplicemente strofinate o risciacquate. Iniziare:

  1. Sciacquare prima la pietra con acqua pulita. 
  2. Crea un cataplasma usando una miscela di antiruggine (ad es. IronOut) e farina. Il composto deve avere la consistenza dello yogurt o del burro di arachidi.
  3. Applicare l'impiastro sull'area macchiata e sigillarla con pellicola trasparente e nastro adesivo per impedire l'ingresso di umidità e altri detriti. 
  4. Lascia riposare l'impiastro per 24 ore prima di rimuovere con attenzione l'involucro. 
  5. Rimuovere la pasta con un panno umido.

Pulizia di macchie di muffe o licheni

Mentre la presenza di licheni o muschi su una lapide può sembrare estetica, è importante rimuoverli in quanto possono intrappolare l'umidità all'interno della lapide, causando ulteriori danni. La crescita biologica come l'edera o le alghe è acida e le radici possono rompere il nocciolo, quindi è meglio rimuoverle immediatamente.

Per rimuovere queste macchie, usa un raschietto di plastica o di legno per raschiare via pezzi di muschio o altra crescita biologica. Per lapidi con disegni intricati, usa un ghiacciolo o un bastoncino da barbecue per grattare via la crescita. Dopo che le macchie sono state rimosse, fai una pulizia generale.

Come pulire una lapide di marmo

A differenza delle lapidi in granito, per la pulizia del marmo è meglio utilizzare materiali in legno piuttosto che in plastica, poiché l'utilizzo di un raschietto in plastica può danneggiare la superficie del materiale. 

Le lapidi in marmo sono un materiale diverso dal granito e richiedono quindi un diverso tipo di detergente. I saponi non ionici dovrebbero essere usati per la pulizia generale, mentre una miscela di ammoniaca viene utilizzata per le macchie più resistenti. Si consiglia di non utilizzare detergenti che contengono limone, candeggina o cloro nei loro ingredienti.

Ecco come pulire una lapide di marmo, passo dopo passo:

  1. Mescolare 1 oncia. di idrossido di ammonio con 4 litri d'acqua. 
  2. Raschiare eventuali licheni o muschi che ricoprono la pietra con un raschietto di legno.
  3. Pulisci il marmo dal basso verso l'alto, assicurandoti che il marmo sia costantemente bagnato. Usa movimenti circolari quando strofini con la miscela. 

Se ci sono placche sul marmo, assicurarsi che non venga a contatto con la miscela di acqua e ammoniaca. Alcune placche e lapidi incorporano simboli significativi, quindi è meglio evitare di danneggiarlo.

Cosa evitare

Sebbene sia importante sapere come pulire una lapide, è altrettanto importante sapere cosa evitare. Ecco alcuni suggerimenti rapidi:

  • Non usare materiali aggressivi sulle lapidi, specialmente se sono già vecchie o danneggiate. 
  • Non utilizzare spazzole con setole dure, come metallo o filo, poiché potresti graffiare la pietra durante la pulizia. 
  • Non utilizzare un raschietto metallico per rimuovere macchie di muschio o edera, poiché potresti rimuovere accidentalmente la superficie della pietra.
  • Non utilizzare idropulitrici, poiché la pressione potrebbe far sbriciolare la pietra. 
  • Non utilizzare detergenti acidi come candeggina, aceto o cloro, poiché potrebbero indebolire l'integrità della pietra quando viene assorbita.

Conclusione

È importante sapere come pulire le lapidi e mantenerle pulite, in quanto può essere un modo per rendere omaggio ai defunti.

Articoli correlati